dolci/ dolci da colazione/ dolci delle feste/ Fluffosa

Fluffosa (chiffon cake) speziata

DSC_4138

… e ricomincio da qui!
È passato un pò di tempo dal mio ultimo post  anche se c’è stata una breve comparsa , per una giusta causa, che ha interrotto momentaneamente questo silenzio.
Una pausa dettata da una serie di motivazioni … personali, di esistenza, di riflessione, di studi … insomma una pausa dal mondo intero per ritrovare me stessa e le mie passioni.
Quelle stesse passioni che in questo periodo di transizione mi hanno ridato fiducia  riscoprendo il mio vero valore.
Poi nella vita accadono cose strane che ti portano a fare nuove conoscenze, ad entrare in un gruppo su FB chiamato “bloggalline”  nato per “cazzeggio”, come dire per farsi due risate e lo si evince dal nome scelto prettamente ironico e simpatico, un’oasi di serenità nei momenti di rifiuto della realtà a volte così difficile, per carità non è sempre tutto rosa e fiori ma di certo è una community su cui si può fare affidamento anche solo per ricevere una pacca sulla spalla e al giorno d’oggi non è poca cosa!
… e poi incominci a conoscere meglio le persone che ne fanno parte, alcune più delle altre, ci si affeziona pur non avendo mai sentito la voce ma basandosi solo sulle sensazioni che a volte tradiscono ma raramente, perché sono sensazioni che partono dal cuore!
… e si fanno sogni che mai si pensava potessero prendere forma, una forma bella, pulita
… e questi sogni da piccoli diventano grandi talmente grandi da essere messi nero su bianco su carta patinata e sto parlando del primo piccolo/grande sogno il libro “Il Gusto della Terra“.
Ma quando si sogna si cerca sempre di farlo in grande e qua il sogno ha superato ogni aspettativa, ogni possibile immaginazione!
… ed è quando incontri persone che credono in quello che fai e come lo fai che nascono progetti grandiosi come il portale iFood  “il primo network italiano nato spontaneamente, dove i blogger ci mettono la faccia, si sporcano le mani, il grembiule, le idee”.
E da oggi anche io avrò un posto in questo sogno, decisione maturata dopo una lunga riflessione, dopo aver capito che avevo bisogno di un progetto, di uno stimolo per riuscire a dare un senso al mio blog, avevo bisogno del giusto input e per questo devo dire grazie a tante amiche, virtuali e non (non faccio nomi, loro sanno!) che hanno sempre creduto e tifato per me!

DSC_4119
Ed è a loro che dedico questa “torta dell’amicizia”  ossia una chiffon cake meglio conosciuta con il nome di “fluffosa”, è stato anche creato un hastag apposito #fluffosa, ormai super famosa grazie alla mitica Monica , che ci ha permesso di venirne a conoscenza e che ha scatenato in tutte noi la #fluffosamania.
Una torta confortevole, versatile e sofficissima, come  un materasso morbido e accogliente che attutisce le cadute, come dovrebbe essere un’amicizia vera!

DSC_4144

L’autunno ormai è arrivato da tempo, anche se climaticamente  direi di no, ma la voglia, il desiderio di profumi autunnali la fanno da padrona; ed io ho pensato ad una torta speziata dai sapori tipicamente autunnali.
La cannella, i chiodi di garofano, la noce moscata e il pepe di sichuan quest’ultimo a differenza del pepe nero non è pungente, ma dopo il piccante presenta un leggero aroma di limone, creano una combinazione interessante per ottenere torte dal sapore speziato da gustare a colazione accompagnate da una buona tazza di caffè o per il tè del pomeriggio.

4.0 from 1 reviews
Fluffosa (chiffon cake) speziata
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Stampo per angel cake da 18 cm. di diametro o stampo normale preventivamente imburrato e infarinato
Author:
Recipe type: Breakfast
Cuisine: American
INGREDIENTI
  • 4 tuorli
  • 4 albumi
  • 180 gr. di farina
  • 150 gr. di zucchero di canna
  • 75 gr. di olio di riso
  • 100 gr. di panna (o latte)
  • ¾ di lievito per dolci
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • 2 cucchiaini di spezie (pepe sichuan - cannella - chiodi di garofano - noce moscata)
  • zucchero a velo q.b.
PROCEDIMENTO
  1. Preriscaldate il forno a 160°
  2. In una terrina capiente setacciate la farina con il lievito, il bicarbonato e le spezie poi aggiungete lo zucchero di canna e amalgamate il tutto con un cucchiaio
  3. Aggiungete, con questa sequenza, la panna liquida (o latte), l'olio di riso e i tuorli e mescolate bene fino ad ottenere un composto liscio e uniforme
  4. Nel frattempo montate a neve gli albumi con qualche goccia di limone e incorporateli con delicatezza per non smontarli (con il movimento dal basso verso l'alto) al composto di tuorli
  5. Versate il composto nello stampo da chiffon cake che non va ASSOLUTAMENTE imburrato!
  6. Infornate per circa 50 minuti a 160° nel ripiano più basso del forno in modalità statico e terminate la cottura per gli ultimi 10 minuti a 175° (è valida la prova stecchino che deve uscire pulito!)
  7. Sfornate e capovolgete lo stampo a testa in giù (si reggerà sui suoi piedini) facendolo raffreddare
  8. Una volta che il dolce si è raffreddato si staccherà e scenderà da solo, nel caso ciò non accadesse aiutatevi con una spatola in plastica e passatela delicatamente attorno ai bordi dello stampo e con delicatezza spingete la base amovibile dopodiché capovolgete il dolce sul piatto o su una gratella e staccare la seconda parte dello stampo.
  9. Prima di servire spolverizzate con zucchero a velo
NOTE
Se non avete lo stampo da chiffon cake potete tranquillamente utilizzare un normale stampo ma che deve essere necessariamente imburrato ed infarinato e una volta che il dolce si raffredda va sformato come si usa fare normalmente.

DSC_4114-2

DSC_4154

PicMonkey Collage

Sono emozionatissima per questo mio post! L’ho scritto, cancellato e riscritto più volte … troppe le emozioni, troppe le cose tenute dentro che vogliono uscire fuori … ma ho cercato di essere “giusta”, non prolissa, non mielosa ma semplicemente me stessa con pregi e difetti che mi caratterizzano.
Spero di potervi leggere presto 🙂

Bon appétit
Ros

You Might Also Like

24 Comments

  • Reply
    edvige
    14 ottobre 2015 at 12:44

    Bentornata e bentrovata ottima mi piace lo speziato. Non è presente nemmeno tanto zucchero. Grazie e buona giornata

    • Reply
      Ros
      14 ottobre 2015 at 21:17

      Edvige grazie mille, è vero non c’è tanto zucchero ed è anche di canna che conferisce alla torta un sapore particolare! Grazie a te per essere passata di qua 🙂

  • Reply
    Alessandra
    14 ottobre 2015 at 13:02

    Bentornata cara Ros! Quando si torna dal viaggio si ha sempre la sensazione di avere un sacco di cose da fare…ma con calma e gustandosi ogni attimo!
    Bellissima interpretazione della fluffosa e bellissime foto…mi fai sognare

    • Reply
      Ros
      14 ottobre 2015 at 21:14

      E’ proprio così Alessandra, il mio è stato un viaggio interiore che mi è servito a superare delle difficoltà e capire cosa voglio dalla vita e tra le tante cose voglio ritornare a prendermi cura del mio blog e delle persone che passano di qua anche solo un saluto 🙂 con calma si ritorna sempre! Sono contenta nel leggere ce ti faccio sognare!!!

  • Reply
    Claudia
    14 ottobre 2015 at 14:00

    Un bentornata!!! son felice tu abbia deciso di ricominciare da qui… e che abbia nuovi stimoli.. Un in bocca al lupo pr tutto! Rubo una fetta di questo dolce che sta spopolando nelle sue mille varianti! Un abbraccione :-*

    • Reply
      Ros
      14 ottobre 2015 at 21:09

      Claudia cara grazie per essere passata di qua e per gli auguri 🙂 provala la fluffosa te ne innammorerai anche tu è una torta versatile e puoi giocare con gli ingredienti!!! A presto 🙂

  • Reply
    Valentina
    14 ottobre 2015 at 14:13

    Sono strafelice di rileggerti!!! Bentornataaaaaaa <3 E sei tornata alla grande con una Fluffosa spettacolare, il simbolo dell'amicizia e delle cose belle, per non parlare delle foto che incantano! Sei bravissima… brava, brava, brava.. e io sono felice di averti conosciuto perché oltre ad essere brava sei una persona trasparente, sincera, presente e bella, dentro e fuori. Mi hai incoraggiato, fatto sorridere, ci sei stata e ci sei. Spero di abbracciarti presto <3 Ros ti auguro il meglio e sono sicura che arriverà prestissimo. Grazie per esserci, ti voglio bene <3

    • Reply
      Ros
      14 ottobre 2015 at 21:07

      Io ti ho voluto bene da subito mia bella pasticcera del cuore 🙂 mi emozionano le tue parole credimi e mi fa piacere perché sono circondata da persone che mi vogliono bene e che non si soffermano solo all’involucro esterno … Roma sarà mica la città che suggellerà la nostra amicizia? chi lo sa 🙂 <3

      • Reply
        Valentina
        18 ottobre 2015 at 18:35

        Tutto questo bene te lo meriti, tutto e anche di più <3 Spero proprio di abbracciarti a Roma!!! Un bacio enorme, grazie di cuore… felice inizio settimana! :**

        • Reply
          Ros
          19 ottobre 2015 at 8:59

          Valentina ma così mi commuovi 🙂 <3

  • Reply
    Cecilia
    14 ottobre 2015 at 14:29

    potevo forse farmelo sfuggire il tuo primo post iFood? adesso che lo vedo mi domando il perché di un silenzio tanto lungo, cavoli, ne hai di cose da dire e da dare!! la ricetta è splendida e le foto sono bellissimissime. smack!! 🙂

    • Reply
      Ros
      14 ottobre 2015 at 21:04

      Cecilia a volte ci vuole una pausa aiuta per capire chi sei e cosa vuoi essere, ci sono cose che ti succedono nella vita che ti portano a desiderare il silenzio ma poi si guarisce sempre e si torna più in forma di prima 🙂 grazie per essere passata nel mio mondo a salutarmi!!!

  • Reply
    Anonimo
    14 ottobre 2015 at 15:14

    E’ proprio un rientro con il botto!!! Bellissimo tutto: la fluffosa, quel che scrivi e le foto strepitose!
    Bentornata, Ros! :*

    • Reply
      Ros
      14 ottobre 2015 at 21:02

      Cara Assunta grazie per le tue belle parole, diciamo che ho studiato parecchio in questo lungo tempo! E’ bello rileggerti 🙂

  • Reply
    Elisabetta
    14 ottobre 2015 at 19:19

    Bentornata, mancavi… <3

    • Reply
      Ros
      14 ottobre 2015 at 21:00

      Grazie infinite Elisabetta, confesso che mancava anche a me 🙂

  • Reply
    Federica
    14 ottobre 2015 at 21:36

    Ti voglio bene, lo sai vero :)?
    <3

    • Reply
      Ros
      15 ottobre 2015 at 9:01

      anche io cara amica mia 🙂 <3

  • Reply
    Chiara
    15 ottobre 2015 at 9:33

    Bentornata Ros ! Da quello che leggo e vedo il tuo è un ritorno alla grande,bisogna festeggiare con un dolce e tu hai scelto una vera golosità, ti abbraccio !

    • Reply
      Ros
      16 ottobre 2015 at 9:23

      Grazie Chiara sono contenta che sia passata da me è bello rileggerti 🙂

  • Reply
    Emanuela
    15 ottobre 2015 at 10:59

    I momenti di pausa ci sono per tutti, ma snoi siamo felici che tu sia tornata!! E che ritorno alla grande! Ho preparato la flufflosa solo pochi giorni fa e l’ho amata, metterò da parte anche la tua versione e ne farò buon uso! A presto Manu

    • Reply
      Ros
      16 ottobre 2015 at 9:24

      Emanuela grazie! Se provi la mia versione fammi sapere se ti è piaciuta! A presto 🙂

  • Reply
    paola
    30 ottobre 2016 at 7:40

    ho provato a fare la torta chiffon, ho lo stampo apposito, girato dopo che l’ho tolto, ma infreddandosi, da un lato ha iniziato a staccarsi e quindi pur se molto buona, alla vista, si presenta monca da una parte…….praticamente ha un lato un po rosicchiato…..da cosa può dipendere?? e un’altra domanda: se non la becco in tempo al momento di staccarsi, si affloscia sul piano dove poggiavano i piedini quando si stacca da sola??
    grazieeeeeeeee

    • Reply
      Ros Rutigliano
      2 novembre 2016 at 14:51

      Paola allora molto importante è la cottura della chiffon cake e se le pareti ti sono rimaste un po’ “grezze” diciamo che è la sua caratteristica dato che lo stampo non viene ne’ imburrato e ne’ infarinato, infatti se noti rimane attaccato alle pareti dello stampo la tipica pellicina, per staccare le pareti aiutati con una spatola delicatamente. Inoltre è una torta birbantella quindi bisogna stare attenti quando si stacca 🙂 Ti ringrazio per aver provato la mia ricetta 🙂 riprovaci e fammi sapere!!!

    Leave a Reply

    Rate this recipe:  

    CONSIGLIA Biscotti salati alle noci e miele