Brioche/ Dolci al cioccolato/ dolci da colazione/ Lievitati/ lievitati dolci

Brioche stella con cioccolato mandorle tostate e mirtilli rossi

Ormai siete a conoscenza della mia passione oltre ogni confine per i lievitati!
Sono la miglior terapia per combattere il grigiore climatico di questi giorni ma anche il grigiore interiore che a volte si riaffaccia a ricordarmi che non posso vedere la luce 365 giorni l’anno!
Come già espresso in questo post  “Adoro “mettere le mani in pasta”, come adoro veder assistere emozionante al fenomeno della lievitazione, vedere l’impasto crescere nella sua ciotola tenuta al caldo al riparo dagli spifferi d’aria, una delicatezza che ricorda tanto una mamma che protegge il proprio figlio e poi ammirarlo in tutto il suo splendore una volta cotto; è come se ogni volta si realizzasse un miracolo, un miracolo poetico e goloso che mi lascia stupefatta e che mi emoziona!”
E mi ritrovo puntualmente a pensare, studiare e abbozzare idee da realizzare, penso a che forma dare al mio lievitato, con cosa farcire, quali accostamenti mi piacerebbe provare … poi faccio un giro su pinterest alla ricerca di idee, di spunti e mi imbatto in una foto di una brioche a forma di “stella” e mi spunta la lampadina di Archimede Pitagorico sulla testa.
Leggo il procedimento, non ricordo quale lingua fosse se spagnolo o inglese, ma grazie al traduttore ma soprattutto grazie alle foto riesco a capire come realizzare la  brioche da me ribattezzata “stella”.
Per la realizzazione della brioche ho seguito la mia solita ricetta base che non mi ha mai tradita e che mi permette di ottenere una brioche morbida, poco dolce e profumata, farcita con del buon cioccolato fuso ma potreste utilizzare anche la nutella se non avete il terrore dell’olio di palma o la vostra crema al cioccolato spalmabile preferita; ho aggiunto le mandorle tostate per dare croccantezza e i mirtilli rossi disidratati che donano un pizzico di acidità a contrastare la dolcezza data dal cioccolato.
Per la realizzazione della stella ho inserito nella ricetta delle foto del procedimento così da non avere alcuna difficoltà, vi garantisco che è più complesso spiegare il procedimento che realizzarlo.

Print Recipe
Brioche stella al cioccolato con mandorle e mirtilli rossi
Tempo di preparazione 60 minutes
Tempo di cottura 30 minutes
Porzioni
12 porzioni
Ingredienti
Impasto brioche
Ripieno
Tempo di preparazione 60 minutes
Tempo di cottura 30 minutes
Porzioni
12 porzioni
Ingredienti
Impasto brioche
Ripieno
Istruzioni
  1. Nella ciotola della planetaria setacciate la farina e lo zucchero e con il gancio K (o scudo) a bassa velocità miscelate le due polveri. Sciogliete il lievito di birra nel latte a temperatura ambiente e incorporatelo alla farina continuando a mescolare con il gancio K
  2. Aggiungete le uova a filo, precedentemente sbattute e continuate ad impastare sino a completo assorbimento delle stesse. Aggiungete il sale e impastate
  3. A questo punto aggiungete, poco per volta, il burro morbido avendo cura di aggiungere il pezzo successivo solo quando il precedente è stato completamente amalgamato all'impasto. Una volta aggiunto tutto il burro sostituite il gancio K con il gancio ad uncino e continuate a lavorare l'impasto ad una velocità media sino ad ottenere un impasto ben incordato, liscio e lucido
  4. Trasferite l'impasto su una spianatoia leggermente infarinata, fate due giri di pieghe a tre, formate una palla e ponete a riposare in un contenitore di plastica con coperchio
  5. Lasciate puntare (lievitare massimo per 1 ora) l'impasto a temperatura ambiente coperto dopodiché trasferitelo in frigorifero sino al giorno dopo
  6. Il giorno seguente tirate fuori dal frigorifero l'impasto, pesatelo (il mio pesava circa 840 grammi), suddividetelo in 4 parti uguali; stendete con le mani ogni porzione in un rettangolo e fate due giri di pieghe a tre e formate 4 palline quindi coprite e lasciate riposare per circa 30 minuti, così da poter maneggiare agevolmente l'impasto
  7. Trascorso questo tempo, su una spianatoia leggermente infarinata e con l'aiuto del mattarello stendete le quattro palline in quattro dischi del diametro di circa 21-22 cm (aiutatevi con il fondo di una tortiera per ottenere un cerchio perfetto)
  8. Rivestite una teglia con carta da forno e trasferitevi il primo disco di brioche, spalmate sopra il cioccolato fuso, oppure la nutella, oppure una crema nocciolata spalmabile, cospargete la superficie con le mandorle tostate e tritate e terminate con i mirtilli rossi disidratati; coprite con il secondo disco che andrete a spalmare nuovamente con cioccolato fuso, mandorle tostate tritate e mirtilli rossi, coprite con il terzo disco e seguite la procedura precedente; ultimate con l'ultimo disco che rimarrà al naturale
  9. Trasferite l'impasto farcito in frigorifero per 15/20 minuti il tempo necessario che il cioccolato si indurisca un po' così da non avere problemi nel taglio
  10. Trascorso il tempo di riposo segnate con un coltello, senza tagliare, il disco ottenendo 8 triangoli uguali, una volta che siamo sicuri di aver suddiviso correttamente possiamo tagliare lasciando l'impasto unito al bordo; abbiamo così tagliato 8 triangoli. Con l'aiuto del manico di un cucchiaio di legno suddividiamo ogni triangolo appoggiandolo al loro centro e facendo una leggera pressione in modo che i tagli precedenti si aprano scoprendo i vari strati farciti; a questo punto tagliate sino in fondo i triangoli ricreati con la pressione del manico del cucchiaio ottenendo così 8 triangoli liberi con un taglio centrale (vedi foto)
  11. A questo punto prendiamo le estremità di ogni triangolo tagliato e le giriamo così da unirle creando così una stella a 8 punte (vedi foto), lasciate lievitare per 30 minuti nel frattempo preriscaldate il forno a 180°C
  12. Prima di infornare lucidate la brioche con il latte oppure se preferite con un uovo, cospargete con zucchero di canna grezzo e infornate per circa 30 minuti o comunque sino a cottura completa





Se vi ho stuzzicato la fantasia e il palato e vi va di provare la mia ricetta fatemelo sapere e se avete bisogno di aiuto lanciate un S.O.S. ed io verrò in vostro soccorso 😛

Bon appétit
Ros

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    Alessandra Barbone
    11 maggio 2017 at 9:32

    E’ una brioche spettacolare! Salvata e da rifare prestissimo!

  • Reply
    saltandoinpadella
    11 maggio 2017 at 16:40

    Questa la devo fare, la devo assolutamente fare. Appena smollo la dieta pregara giuro che la faccio e me la mangio tutta io!!!

  • Reply
    damiana
    11 maggio 2017 at 18:42

    Prima di infornare pregate il Signore,che nessuno vi disturbo nelle due ore a venire.Mezz’ora per raffreddarsi e l’altra ora e mezza a far la festa alla stella.Appaio poco poetica? È apparenza…Come te canterei una serenata ai lievitati,ma quando c’è da gustarli divento una camionista.Ma io sono un po’ un mix,l’avrai capito,amica di impastamenti e battute.Se impastiamo insieme,sappi che son tremenda,ma con te mi do una regolata😂😂😂

  • Reply
    Marianna
    12 maggio 2017 at 6:50

    Una stella stupenda non solo perché sarà buonissima ma perché racconta una storia poetica ….la poesia e l’amore che metti in quello che fai. Un abbraccio!

  • Reply
    Chiara
    13 maggio 2017 at 23:19

    sono rimasta a bocca aperta,è uno splendore Ros !Le foto sono splendide, vorrei allungare una mano e prenderne una fetta subito !

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais