Lievitati/ lievitati dolci

Il pane dolce del Sabato…MTC la mia prima volta!

Ed eccomi qua con la mia “prima” volta all’MTChallenge  e confesso di essere leggermente preoccupata perchè forse non mi sono ancora resa ben conto di cosa sto facendo e a cosa vado incontro!!
Forse me ne pentirò oppure no ma sta di fatto che sono qua letteralmente rapita dalla ricetta di questo mese che viene direttamente dalla meravigliosa cucina della mia “marocchina” preferita, Eleonora che ci presenta una ricetta tipica Kosher  “Il pane dolce del Sabato” una ricetta che ha un significato molto particolare.
Il pane ripieno dello Shabbat, che non va assolutamente confuso con la Challah che pur avendo la stessa forma e lo stesso impasto non prevede l’aggiunta di alcun altro ingrediente all’impasto base, viene consumato a colazione e a merenda, per maggiori informazioni andate da Eleonora.
Devo ammettere che ho avuto un piccolissimo problemino con le mie prime trecce, avevo seguito alla lettera tutto il procedimento e tutto era perfetto…ho solo dimenticato di avere un forno talmente potente che  a 200°  blocca i lievitati e così le mie prime treccine erano bellissime fuori ma no comment dentro…erano diventate un’arma contundente 😛
Ero scoraggiatissima perchè ero partita in quarta, ma non mi sono arresa e domenica, complice il tempo tipicamente invernale, ho rintrecciato sfidando: a) l’intreccio, non so perchè proprio non mi entrava in testa la sequenza intrecciosa (eppure da bambina portavo spesso le trecce!!), b) il forno 😀
Ed ecco qua il risultato e non posso fare altro che dirmi io spero che me la cavo!!!!

Il pane dolce del Sabato con castagne caramellate, mandorle tostate e granella di zucchero

Il pane dolce del Sabato con confettura di fragole con timo al limone, mandorle tostate e semi di papavero

Il pane dolce del Sabato
(ricetta di Eleonora Colagrosso)

Ingredienti (per 2 trecce)
500 gr di farina
2 uova grandi
100 gr di zucchero
20 gr di lievito di birra
125 gr di acqua tiepida
125 gr di olio evo
10 gr di sale
100 gr di uva passa (non l’ho
utilizzata)
1 tuorlo d’uovo
1 cucchiaio di acqua
Semi di sesamo e papavero

Queste le versioni del mio ripieno:

1°versione
confettura extra di fragole con timo al limone
mandorle tostate
semi di papavero
2°versione
castagne caramellate
mandorle tostate
granella di zucchero
Preparazione


Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida insieme ad un cucchiaio di
zucchero e far riposare una decina di minuti fino a far formare una schiuma;
mischiare la farina, il sale (io l’ho messo dopo aver impastato con il lievito) e lo zucchero e versarci il lievito e
cominciare ad impastare, a questo punto ho aggiunto il sale, versare poi l’olio e per ultimo le uova, uno ad uno,
fino alla loro incorporazione;
lavorare fino a che l’impasto si stacca perfettamente dalle pareti della
ciotola, lasciandola pulita;
lasciare lievitare per almeno 2 ore, dopodichè sgonfiare l’impasto e
tagliarlo in 2 parti uguali;
tagliare poi ognuna delle parti in tre;
stendere su un piano infarinato ognuna delle parti lunghe circa 35 cm e
larghe 15;
spargere l’uva passa sulle tre parti (io ho spennellato nella prima treccia la confettura e le mandorle, nella seconda treccia le castagne caramellate sminuzzate e le mandorle), arrotolarle poi sulla lunghezza, in modo
da ottenere tre lunghi “salsicciotti”;
unirli da un capo e cominciare ad intrecciare;
ripetere l’operazione per la seconda treccia;
adagiare le trecce su una placca da forno unta di olio;
lasciare lievitare ancora 2 ore;
sbattere il tuorlo d’uovo con un cucchiaio di acqua e spennellarlo sulla
superficie, spolverare di semi di sesamo o papavero (la prima treccia semi di papavero, la seconda treccia granella di zucchero);
infornare in forno già caldo e statico a 200° (io a 180°C) per circa 15-20 minuti.
Castagne caramellate
(le quantità non ci sono perchè ho fatto tutto ad occhio :P)
castagne secche
zucchero di canna
acqua
chiodi di garofano in polvere
cannella in polvere
estratto di vaniglia
Mettere in ammollo per 1 giorno le castagne secche in modo tale che si
gonfiano riprendendo la loro forma;
lessare le castagne per circa 30 minuti sino a quando risultano cotte;
far bollire l’acqua con lo zucchero spegnere e immergere le castagne con le
spezie e aromi e rimettere sul fuoco a far sobbollire per circa 20 minuti.

Il 16 ottobre ricevo la newsletter da Alessandra e scopro che uno dei miei pani sicuramente non va bene in quanto non ho utilizzato i semini previsti nella ricetta ma bensì la granella di zucchero, ma io ormai avevo già intrecciato 😛 è la prima volta chiedo venia!!!!

Ele cara abbi pietà di me per le foto 😀
Queste due trecce sono per l’MTC di ottobre!!

You Might Also Like

37 Comments

  • Reply
    Federica
    17 ottobre 2012 at 8:24

    Che spettacolo Ros 🙂 Te la cavi, eccome se te la cavi, pure alla grandissima 🙂 Quei due ripieni sono uno meglio dell’altro, una coppia primavera-autunno tra cui è dura scegliere. Un bacione, buona giornata

  • Reply
    Saparunda's Kitchen
    17 ottobre 2012 at 8:30

    Evvivaaaa!!!! Era ora che partecipassi anche tu! 😀
    Il richiamo della ricetta di Ele non poteva passare inosservato, sono felicissima!
    Yeeeh!
    Peccato per la granella su uno dei due pani…ma dato che è la prima volta io ti perdono!! Sì sì! Però voglio anche altre versioni.. 😛

  • Reply
    Claudia
    17 ottobre 2012 at 8:36

    Wowwwwww ma come sei stata brava!!!! In pratica è una grande brioche a treccia!! mamma mia che bella farcitura.. pure quella con le castagne caramellate! e che bei semini sopra.. Io non so capace a fa sta roba bella! ahahaah baci e buona giornata 🙂

  • Reply
    Rosaria
    17 ottobre 2012 at 8:38

    oooooo finalmente!!!!! benvenuta nel fantastico mondo di MTC!!!! le trecce sono bellissime! le castagne caramellate mi sfuggivano le dovroò provare…

  • Reply
    Lara Bianchini
    17 ottobre 2012 at 8:40

    ecco un'aktra pazza che è salita a bordo di questo pazzo vascello, vedrai quanto sarà stimolante e quanto ti deivertirai!!! bellissime trecce.

  • Reply
    Mariangela Circosta
    17 ottobre 2012 at 8:41

    Ma che meraviglia!!! Copio subito

  • Reply
    Patrizia
    17 ottobre 2012 at 8:49

    Direi che come prima volta te la sei cavata alla grandissima!!! Queste trecce sono un vero incanto e solo a guardarle viene voglia di addentarle all' istante!! Bravissima Ros e in bocca al lupo!! Bacio

  • Reply
    giulia
    17 ottobre 2012 at 8:53

    é sempre un'emozione la prima volta! complimentiiii e benvenuta nel club più matto del web!

  • Reply
    manu
    17 ottobre 2012 at 8:53

    Bellissime queste treccie…direi perfette!
    Un abbraccio

  • Reply
    Tina/Dulcis in fundo
    17 ottobre 2012 at 9:02

    direi che sei una maga…questo pane e meraviglioso..cottura perfetta,insomma te la sei cavata alla grande…buona giornata:)

  • Reply
    Valentina
    17 ottobre 2012 at 9:07

    Quella alle castagne sarà anche fuori concorso, ma dev'essere squisita! Mi ispira proprio tanto, con quei sapori autunnali che sono i miei preferiti! Ciao, Valentina.

  • Reply
    Federica Simoni
    17 ottobre 2012 at 9:32

    grande Ros hai creato davvero una meraviglia golosissima!!!!!un abbraccioneeeeeeeeeeeeeeee!

  • Reply
    Chiara Giglio
    17 ottobre 2012 at 10:14

    ma coma si fa ad essere brave così???? Un bacione cara….

  • Reply
    Mari e Fiorella
    17 ottobre 2012 at 10:54

    Molto invitanti!!!Brava!!!Ciao, buon pomeriggio.

  • Reply
    Giulia Tomsie
    17 ottobre 2012 at 11:33

    Benvenuta nel pazzo mondo!!! È che esordio… La castagna caramellata… Slurpppppppp !!! Brava!

  • Reply
    Simo
    17 ottobre 2012 at 11:49

    mamma mia Ros, sono spettacolari…ne sto vedendo tanti in questi giorni che sta venendo voglia di provare pure a me!
    Che delizia………
    Ti abbraccio!

  • Reply
    Stefania
    17 ottobre 2012 at 11:56

    Sono favolosi e mi hai messo una gran voglia di intrecciare….un bacione

  • Reply
    simona
    17 ottobre 2012 at 13:54

    dire stupende è veramente limitante… hai realizzato delle trecce perfette, profumate, con un ripieno originale e goloso! per la tua "prima" volta è andata alla grandissima.. almeno per me! bravissima:** un abbraccio:)

  • Reply
    Assunta
    17 ottobre 2012 at 14:16

    Hai scelto dei ripieni strepitosi, bravissima!!
    Non è che quella con la granella, visto che non va bene per l'MTC, la puoi spedire a me? :-DDD

  • Reply
    veronica
    17 ottobre 2012 at 15:23

    troppo brava che diciiii tu paura epreoccupata? e di che ? ^.^ bellissimi e buonissimi

  • Reply
    LaDolceIlaria IlariaCarrese
    17 ottobre 2012 at 15:56

    Stupendo..!!Anche a me l MTC mette un pò paura…non ho mai partecipato per questo!!Cmq in bocca al lupo per la tua nuova esperienza!!

  • Reply
    I sognatori di Cucina e nuvole
    17 ottobre 2012 at 17:25

    di che ti preoccupi? hai fatto un pane meraviglioso!

  • Reply
    Fabiola
    17 ottobre 2012 at 19:34

    benvenuta in questa gabbia di Mattiiiiiiii, sono una meraviglia entrambi le trecce anche quella fuori concorso….baci.

  • Reply
    Ely Valsecchi
    17 ottobre 2012 at 21:07

    Anche se fuori dalla gara quello con la granella di zucchero è favoloso, ed entambi ti sono venuti benissimo! Baci

  • Reply
    Loredana
    17 ottobre 2012 at 21:51

    Ros, sono felicissima di saperti nell'MTC, ti presenti con un ottimo biglietto da visita, anzi due.

    Quelle castagne mi stanno facendo venire una gran voglia, anche io ieri l'ho rifatto, versione brioche con la marmellata di fragole per la figliola, ne è rimasta entusiasta!!

    ciao loredana

  • Reply
    TataNora
    17 ottobre 2012 at 23:07

    Ben arrivata nel carrozzone dell'MTC!!!! Dai che sono una meraviglia! A parte la granella che non ti passano (potresti dire che sono semi di zucchero)… mi sa che se questo è solo l'inizio….. chi ti ferma poi???
    Brava e di nuovo ben arrivata.
    Nora

  • Reply
    Donatella Bochicchio
    18 ottobre 2012 at 8:59

    e per essere la tua prima volta direi che hai cominciato alla grande…bellissimi!

  • Reply
    Mamma Papera
    18 ottobre 2012 at 10:06

    wow sei stata grande, e vuoi dirmi che inizi in questo modo? ma io te meno sai? ahahhahahahaha bravissima tesoro quello con le castagne mamma miaaaaaaaaaaa

  • Reply
    monica
    18 ottobre 2012 at 15:26

    è uno spettacolo davvero! complimenti e in bocca al lupo, forse la prima volta all'mtc e la fortuna della principiante vincerai! per me è perfetto. una spiegazione da manuale e foto da tagliare una fetta subito!

  • Reply
    ANNA
    18 ottobre 2012 at 16:46

    Fantastici, e il ripieno favoloso !

  • Reply
    Alessandra Gennaro
    18 ottobre 2012 at 18:47

    Eccomi- e scusami per il ritardo, ma abbiamo avuto due giornatacce che ci hanno tenuto lontane dai pc.
    Parto dal benvenuto e riprendo quello che ti è già stato detto da chi mi ha preceduto- e pure in coro: un ingresso alla grande, davvero, sotto tutti gli aspetti: dal post introduttivo alle fotografie e, ovviamente alle tue due proposte che sono davvero convincenti, sia sotto l'aspetto tecnico che sotto quello della scelta del ripieno- non banale e assolutamente azzeccato, per entrambi.
    Il pande senza semi finisce fuori concorso, purtroppo, ma quello "regolare", invece, è in gara e ha tutte le credenziali per giocarsela!
    Bravissima e ovviamente arrivederci!

  • Reply
    Le Ricette di Tina
    18 ottobre 2012 at 20:36

    Ahhhhhh che bello!!bravissima tesoro hai creato una ricettina fantastica!un bacione

  • Reply
    Eleonora Colagrosso
    19 ottobre 2012 at 15:23

    Mannaggia a te, mannaggia a te, quel che ti dovevo dire già tel'ho detto…ma proprio su quella li, dovevi mettere lo zucchero? non potevi invertire, no, eh???? :-)) bellissime, comunque, tutte e e due stupende, un 'entrata con standing ovation alla follia del MTC, brava, e benvenuta, ma soprattutto, grazie di cuore di averlo fatto con la mia ricetta.

  • Reply
    pennaeforchetta
    20 ottobre 2012 at 21:13

    Ciao Ros! Che piacere sapere che anche tu sei nell'MTC. Sono troppo contenta.
    Un abbraccio di cuore e a presto!

  • Reply
    ๓คקเ
    24 ottobre 2012 at 16:50

    Dunque…
    1) Ogni volta che vedo trecce così perfette muoio di invidia perché le mie sono sempre sgarruppate (e tu dici che non riuscivi a fare l'intreccio? Ma per favore!!!! ^^).
    2) Ripieni squisiti, uno più buono dell'altro (il secondo mi attira di più per via del timo limone, ma anche il primo non scherza), come dire che non vorrei essere nei panni di Eleonora.
    3) Last but not least… BENVENUTA ALL'MTC!!!!! 😀

  • Reply
    Sonia Monagheddu
    27 novembre 2012 at 13:32

    Alla faccia della prima volta!

  • Reply
    Artù
    5 dicembre 2012 at 9:34

    Avevo visto questo pane stupendo in vari blog, e come ho scritto da tutti….lascio anche qui i miei complimenti, perchè trovo davvero molto impegnativo partecipare a questa sfida dell'mtc. Tante regole e voi siete sempre attente a rendere unica la vostra ricetta!

    brava brava brava

  • Leave a Reply