brioche/ dolci delle feste/ lievitati dolci/ ricette dal mondo/ ricette tradizione

Estonian Kringle – Cinnamon braid bread

L’Estonian kringle (o kringel) è un dolce che ha origini nordiche precisamente della cucina estone che ha ereditato molto dalla cucina tedesca e dai paesi vicini.  In norvegese la parola “kringle” significa “chiocciola” dovuta alla sua forma intrecciata e arrotolata; esistono kringla (al plurale) danesi e norvegesi che però ricordano molto i pretzel tedeschi. In rete non si trovano molte informazioni sul kringle estone, molto probabilmente la parola kringle è usata per far riferimento alla forma intrecciata e arrotolata avendo però un impasto completamente diverso.

L’Estonian kringle è una brioche profumata che tradizionalmente viene farcita con burro, zucchero di canna e cannella e viene  preparata per celebrare il Natale ma anche in occasione di altre celebrazioni durante l’anno come i compleanni.

L’Estonian kringle ha un impasto non eccessivamente dolce poiché la dolcezza viene data dal ripieno composto da una crema realizzata con burro morbido, zucchero di canna e cannella. La preparazione della brioche è semplicissima, la crosta è croccante e la mollica è morbida e profumata di cannella.

Trovo che questa brioche intrecciata sia perfetta non solo per celebrare eventi importanti della vita ma anche per essere gustata semplicemente con una tazza di caffè al mattino, o con una tazza di the a merenda e perché no anche per allietare un brunch domenicale.

Print Recipe
Estonian kringle
Brioche intrecciata al profumo di cannella
Porzioni
Ingredienti
Farcia
Porzioni
Ingredienti
Farcia
Istruzioni
Farcia
  1. Ammorbidite il burro che deve essere a pomata, aggiungete lo zucchero di canna e la cannella in polvere e mescolate molto bene sino ad ottenere una crema; mettete da parte
Impasto brioche
  1. Mettete in una ciotola lo zucchero con il lievito di birra e mescolate sino a completo scioglimento di quest'ultimo; aggiungete il latte tiepido (no caldo!), mescolate bene, coprite con pellicola alimentare e fate riposare per circa 30 minuti sino a quando si gonfierà
  2. Nella ciotola della planetaria setacciate la farina, aggiungete il lievitino precedentemente preparato, il burro fuso e freddo e l'uovo leggermente sbattuto; lavorate con il gancio a foglia sino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio; in ultimo aggiungete il sale
  3. Oliate leggermente una ciotola, mettete l'impasto, coprite con pellicola alimentare e fate lievitare sino al raddoppio (circa 2 ore) in un luogo tiepido lontano da correnti d'aria
  4. Una volta che l'impasto ha lievitato raddoppiando il suo volume sgonfiatelo e stendetelo delicatamente con il mattarello in un rettangolo di 30x50 cm
  5. Ricoprite la superficie con la crema di burro alla cannella lasciando un bordo di 1 cm su tutti e quattro i lati (tenete da parte una noce di crema al burro perché servirà per la finitura esterna)
  6. Arrotolate il rettangolo per ottenere un salsicciotto lungo; con un coltello affilato tagliate il rotolo a metà lasciando unita l'estremità superiore (circa 4 cm) intrecciate cercando di mantenere esposti gli strati aperti in modo che la parte tagliata sia evidente (questo è ciò che rende particolare il dolce) e formate una ghirlanda
  7. Mettete la ghirlanda su una teglia rivestita con carta da forno, spennellate con il burro restante e fate riposare per circa 30 minuti
  8. Nel frattempo preriscaldate il foro a 200°C Infornate l'Estonian kringle a 200°C per circa 30-35 minuti, negli ultimi 10 minuti abbassate il forno a 180°C e coprite con alluminio per evitare che si colori troppo la superficie
Condividi questa Ricetta
 

La versione originale dell’Estonian kringle prevede l’uso della cannella come farcitura ma nulla vi vieta di personalizzarlo a vostro gusto utilizzando magari semi di papavero oppure cardamomo o addirittura cioccolato pur consapevoli che si discosta dall’originale. 

Bon appétit
Ros

2 Comments

  • Reply
    Simona Milani
    7 Dicembre 2019 at 16:13

    …..è meraviglioso, e le tue foto come sempre sono un capolavoro! Un abbraccio amica bella

  • Reply
    tizi
    11 Dicembre 2019 at 9:55

    foto favolose e ricetta eseguita alla perfezione! doppi complimenti!!

  • Leave a Reply