Bundt cake/ dolci/ torte

Bundt cake al limone con mirtilli e cocco

C’è stato un periodo in cui preparavo spesso le bundt cake in svariati gusti, affascinata soprattutto dalla bellezza degli stampi della Nordic Ware,  con le loro forme particolari e originali che conferiscono alle torte un tocco di  eleganza. Per la verità ho un bel po’ di stampi, alcuni  acquistati ed altri ricevuti in regalo … in quel periodo  ero in fissa con questi stampi!!

Poi così, senza motivi particolari non ho più preparato una bundt cake sino a qualche giorno fa, quando la mia cara amica Irene mi chiede informazioni su questi stampi, ed ecco ritornarmi la voglia di prepararne una!

Inizialmente pensavo di utilizzare le fragole dato  il periodo perfetto per questo frutto, ma poi complice una confezione di mirtilli freschi che erano in attesa di essere utilizzati in chissà quale preparazione e il desiderio di  una torta limonosa ho pensato di unire questi due ingredienti ed ho realizzato la Bundt cake al limone con mirtilli e cocco. Eh si anche il cocco ultimamente è diventato una fissa, io lo adoro e vi confesso che si sposa molto bene con il limone e i mirtilli, provare per credere!

Per la realizzazione della torta ho utilizzato il latticello o buttermilk che grazie alle sue proprietà rende i dolci particolarmente soffici e umidi e li conserva a lungo. 

La bundt cake è una ciambella soffice e molto scenografica, la cui forma permette di accogliere nel migliore dei modi la glassa di copertura, o altri tipi di decorazione, o semplice zucchero a velo ma anche senza rivestimento è perfetta, esaltandone la bellezza della forma.

Come sempre sono andata alla ricerca di informazioni circa la storia della nascita del bundt ed ho scoperto che si tratta di una affascinante storia, una vera e propria favola americana.

Siamo nel 1946  eDavid Dalquist è appena tornato a Minneapolis dopo aver combattuto durante la Seconda Guerra Mondiale. La moglie Dotty, donna determinata, ha in testa l’idea, peraltro condivisa con il marito ingegnere, di avviare una piccola produzione di accessori da cucina. Durante i primi anni di attività il successo tarda ad arrivare e la coppia si limita a vendere alla comunità ebraica qualche stampo a 4 dollari l’uno, senza particolari slanci commerciali. Accade però un evento apparentemente banale che, in futuro, cambierà le sorti dell’azienda: durante gli anni cinquanta, due membri dell’associazione ebraico-americana commissionarono a David la realizzazione di uno stampo economico per cuocere un dolce a ciambella, simile  quanto a preparazione al Kugel ebraico. Nasceva così quello stampo di alluminio pressofuso che anni dopo divenne famosissimo, ma a quel tempo passò praticamente in sordina.

Il vero successo arrivò inaspettato nel ’66, quando la casalinga Ella Rita Eelfrich vinse una gara nazionale di torte a Pillsbury, realizzando la sua ‘Tunnel of Fudge‘, una torta meravigliosa realizzata proprio con lo stampo che David e Dotty, nel frattempo, avevano battezzato con il nome ‘Bundt’. In poco tempo, Elfrich divenne famosa, così come la sua torta e con essa anche  lo stampo necessario per la sua realizzazione. Talmente grande fu il successo che la Nordic Ware ricevette oltre 200.000 ordini, compiendo il suo primo passo verso il successo mondiale, surclassando lo stampo Jell-O in stagno, che a quel momento era il più venduto nelle case americane.

Oggi, come dichiarano orgogliosamente da Minneapolis, lo stampo in alluminio pressofuso della Nordic Ware per la Bundt Cake è presente in oltre 70 milioni di case in giro per il mondo.

Vi lascio qualche consiglio per una perfetta riuscita di una bundt cake:

La cosa fondamentale è che lo stampo per la Bundt Cake va unto, quindi per avere un risultato perfetto, anziché utilizzare il burro, vi consiglio di usare lo spray staccante, da spruzzare all’interno dello stampo per poi distribuirlo con attenzione con un pennellino.

Prima di inserire la Bundt Cake nel forno, per essere certi di eliminare le bolle d’aria che potrebbero rovinare il risultato, si deve battere leggermente lo stampo contenente il composto della torta – avendo cura di frapporre uno straccio tra lo stampo e il tavolo su cui si ‘batterà’ il composto.

Terminata la cottura, per estrarre il dolce, si deve aspettare il raffreddamento dello stampo per circa 20/30 minuti. Prima di procedere, si consiglia di sbattere nuovamente lo stampo, così da staccare l’impasto dalle pareti.

Per la realizzazione della bundt cake ho utilizzato lo stampo “Elegant Party” della Nordic Ware.

So già che mi chiederete se il cocco si può omettere, la risposta è si; a questo punto o lo sostituite con farina di mandorle oppure fate tutta farina quindi invece di 330 g di farina ne utilizzerete 380 g.  

Il latticello o buttermilk non sempre è reperibile nei nostri supermercati ma tranquilli si può realizzare in casa. Nel caso della ricetta in questione, in cui sono previsti 240 ml di latticello, vi basterà pesare 200 ml di latte intero e spremere al suo interno 40 ml di succo di limone filtrato, mescolate bene e lasciate riposare per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo il latticello è pronto per essere utilizzato.

Bundt cake al limone con mirtilli e cocco

Preparazione30 min
Cottura50 min
Portata: Dolci, Torte
Cucina: international
Yield: 10
Chef: Ros Rutigliano

Equipment

  • Stampo "Elegant Party" di Nordic Ware

Ingredienti

  • 330 g farina 00
  • 50 g cocco grattugiato
  • 200 g zucchero di canna
  • 200 g burro morbido
  • 50 ml limone succo
  • 2 limoni buccia grattugiata
  • 4 uova medie
  • ½ cucchiaino lievito per dolci
  • ½ cucchiaino bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino vaniglia estratto
  • 1 pizzico sale fino
  • 240 ml latticello
  • 300 g mirtilli freschi
  • ½ cucchiaio farina 00 (per i mirtilli)

Preparazione

  • Preriscaldate il forno a 170 °C. Preparate lo stampo con lo spray staccante, in mancanza Imburrate e infarinate bene
  • Nella ciotola della planetaria versate lo zucchero e il burro morbido e lavorate con il gancio a scudo sino ad ottenere un composto cremoso
  • Inserite le uova, uno per volta, amalgamandole bene
  • Aggiungete il succo di limone filtrato, la buccia grattugiata di limone e l'estratto di vaniglia. Mescolate bene
  • In un'altra ciotola setacciata la farina con il sale, il lievito e il bicarbonato; mescolate alla farina anche il cocco grattugiato
  • A questo punto versate il mix di farina e il latticello al composto di burro alternandoli, continuando sempre a mescolare bene
  • Lavate i mirtilli, sciugateli ed infarinateli con mezzo cucchiaio di farina
  • Versate l'impasto nello stampo alternandolo ai mirtilli, creando strati di impasto e strati di mirtilli. Se volete potete anche versare tutti i mirtilli nell'impasto amalgamandoli bene con una spatola e poi versare tutto il composto nello stampo
  • Infornate e cuocete per circa 50 minuti o sino a quando la torta risulta cotta (valida prova stecchino che deve uscire pulito)
  • Sfornate la torta e lasciate raffreddare 30 minuti sulla grata dopodiché sformate il dolce dallo stampo

Bon appétit
Ros

No Comments

Leave a Reply

Recipe Rating