crostate/ dolci/ torte

Bakewell Tart – Crostata con crema frangipane e lamponi

Conoscete la Bakewell Tart? E’ una crostata farcita con crema frangipane  e confettura di lamponi nata in Inghilterra nel 1800 nella città di Bakewell nel Derbyshire, e che pare essere una evoluzione del Bakewell Pudding.

La Bakewell Tart è un dolce dall’aspetto old fashioned, da dolce da credenza, delle nostre nonne e quindi rassicurante, oserei definirla una torta “comfort food”.

E’ da tanto che questo dolce è nella lista delle ricette da fare, la mia famosa to do list che si allunga sempre di più, ma che per chissà quali motivi strani non l’avevo ancora realizzata, sino ad oggi.  Ho confrontato varie ricette esistenti in rete ed ho notato che non c’è una ricetta originale  uguale per tutti, d’altronde essendo un dolce di tradizione anglosassone, ogni famiglia ha la propria ricetta modificata magari nel tempo.

La ricetta originale prevede un guscio di frolla, alcuni usano la frolla classica altri la frolla alle mandorle, che accoglie un ripieno di confettura di lamponi, una crema frangipane e mandorle a lamelle. Ci sono delle versioni di Bakewell Tart che prevedono al loro interno anche lamponi freschi.

Alla fine ho deciso che la mia Bakewell Tart doveva essere super golosa, come piace a me, e quindi ho realizzato il guscio di frolla alle mandorle e all’interno della crema frangipane ho inserito i lamponi freschi che con il loro sapore leggermente acidulo vanno a contrastare la dolcezza tipica della crema frangipane e trovo sia particolarmente piacevole incontrare la polpa morbida e gustosa  di questi frutti.

La particolarità della Bakewell Tart è la sua superficie che man mano che si raffredda diventa croccante. La torta è già buona così ma se volete renderla ancor più golosa accompagnatela con panna fresca montata o con il gelato.

Come sempre vi ricordo che è fondamentale il passaggio del riposo della frolla in frigo, quindi vi consiglio di prepararla il giorno prima così da essere perfetta e facilmente lavorabile . Dopo aver rivestito lo stampo per crostate con la frolla fate riposare in frigorifero per 30 minuti prima di procedere con la cottura in bianco.

La cottura in bianco o cottura alla cieca è un metodo semplice e facile da realizzare: dopo aver steso la pasta frolla nella tortiera, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e ponete a riposare in frigorifero per mezz’ora. Trascorso il tempo di riposo, foderate l’interno della frolla con carta da forno e riempite con dei legumi (o gli appositi pesetti per frolla) … il peso dei legumi eviterà alla frolla di gonfiarsi durante la cottura. Fate cuocere per circa mezz’ora dopodiché rimuovete la carta da forno con i legumi e proseguite la cottura per altri 5-10 minuti per far asciugare la base

La Bakewell Tart si conserva a temperatura ambiente per 3-4 giorni ma se desiderate che si conservi più a lungo conservatela in frigorifero, ricordandovi di tirarla fuori 1 ora, prima di consumarla.  

Per la base di frolla alle mandorle ho utilizzato la ormai collaudata ricetta di Gianluca Fusto mentre per  la crema frangipane ho utilizzato la ricetta di Luca Montersino tratta dal libro “Croissant e biscotti”.

Bakewell Tart - Crostata con crema frangipane e lamponi

Preparazione1 h
Cottura1 h 25 min
Portata: Crostate, Dolci
Cucina: Anglosassone
Yield: 8
Chef: Ros Rutigliano

Equipment

  • Stampo per crostata dal diametro di 22 cm

Ingredienti

Frolla alle mandorle

  • 100 g burro morbido
  • 100 g farina 00 per frolla
  • 100 g farina 00 per frolla
  • 60 g mandorle farina
  • 80 g zucchero semolato
  • 1 uovo intero
  • ½ vaniglia bacca

Crema frangipane

  • 125 g mandorle farina
  • 50 g farina 00
  • 125 g zucchero a velo
  • 125 g uova intere
  • 125 g burro morbido
  • 1 cucchiaino vaniglia estratto
  • 5 g rhum liquore

***********

  • 200 g lamponi confettura
  • q.b. mandorle a lamelle
  • q.b. lamponi freschi
  • q.b. zucchero a velo

Preparazione

Guscio di frolla alle mandorle

  • Mettete nella ciotola della planetaria il burro a pezzetti, lo zucchero e l'uovo intero e lavorate molto velocemente con la frusta K
  • Aggiungete la farina di mandorle e dopo un paio di giri inserite la prima parte di farina (100g)
  • Dopo aver amalgamato bene la prima dose di farina aggiungete la seconda (100g) e l'estratto di vaniglia
  • Raccogliete l'impasto su un piano di lavoro e molto velocemente compattate il tutto formando un panetto basso. Avvolgete la frolla con pellicola alimentare o carta da forno e mettete a riposare in frigorifero
  • Tirate fuori dal frigorifero la frolla prima di utilizzarla, lasciandola a temperature ambiente per qualche minuto. Stendete la pasta frolla ad uno spessore di circa 4 mm, su un piano di lavoro infarinato, aiutandovi con un matterello
  • Arrotolate la frolla sul matterello senza fare troppa pressione e sollevatela adagiandola nello stampo. Rifilate i bordi con un coltello e fate aderire perfettamente la frolla alle pareti dello stampo; bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e ponete a riposare il guscio di frolla in frigorifero per circa 30 minuti
  • Foderate il guscio di frolla con carta da forno e riempite con i pesi (ceci, fagioli, ecc.). Procedete con la cottura in bianco per 30 minuti a 180° C, rimuovete la carta da forno con i pesi e continuate la cottura per altri 5 minuti o finchè la frolla risulterà cotta

Crema frangipane

  • Unite il burro, lo zucchero a velo setacciato, la vaniglia e il rhum nella planetaria con la frusta e montate sino ad ottenere un composto cremoso
  • Aggiungete la farina di mandorle e le uova intere a filo continuando a montare
  • Infine incorporate la farina e mescolate bene con una spatola

Assemblaggio dolce

  • Riempite il guscio di frolla con la confettura di lamponi e con una spatola distribuitela delicatamente a creare uno strato uniforme
  • Versate delicatamente e uniformemente la crema frangipane sopra la confettura di lamponi
  • Guarnite con lamponi freschi ed ultimate cospargendo la superficie con le mandorle a lamelle
  • Infornate a 180 ° per 45-50 minuti, finché la torta non sarà dorata e uno stuzzicadenti inserito risulti pulito. Sfornate e lasciate raffreddare la crostata prima di toglierla dallo stampo e tagliarla a fette. La parte superiore diventerà croccante mentre la torta si raffredda
  • Una volta completamente fredda spolverate con zucchero a velo

Note

La Bakewell Tart si conserva a temperatura ambiente per 3-4 giorni

Se volete cimentarvi con un’altra crostata deliziosa vi consiglio questa con le fragole, troppo buona!

Bon appétit
Ros

1 Comment

  • Reply
    Ipasticciditerry
    21 Maggio 2021 at 20:14

    Questa la faccio! Mi piace troppo 😘

  • Leave a Reply

    Recipe Rating