Brioche “zucche” con gocce di cioccolato
Porzioni Tempo di preparazione
8porzioni 40minutes
Tempo di cottura
15minutes
Porzioni Tempo di preparazione
8porzioni 40minutes
Tempo di cottura
15minutes
Ingredienti
Istruzioni
  1. Sciogliete il lievito nel latte con un cucchiaino di zucchero e lasciate riposare per circa 10 minuti
  2. Nella ciotola della planetaria versate la farina setacciata, la zucca cotta ormai fredda e frullata, la buccia grattugiata dell’ arancia, lo zucchero, il burro fuso e freddo e il lievito e mescolate con la frusta K (o scudo)
  3. Quando gli ingredienti saranno tutti ben amalgamati aggiungete il sale
  4. Lavorate molto bene l’impasto con la frusta K incordando bene l’impasto, dopodiché proseguite con il gancio ad uncino e continuate a lavorare l’impasto sino a quando diventa liscio, lucido ed elastico
  5. Formate una palla e mettetela in una ciotola unta con olio, coprite con pellicola alimentare e fate lievitare sino al suo raddoppio
  6. Una volta raggiunta la giusta lievitazione, rovesciate l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, sgonfiatelo e ricavate porzioni di circa 70 g,, lasciate riposare per 10 minuti
  7. Nel frattempo tagliate il filo di spago nella lunghezza sufficiente per arrotolare e legare le porzioni di impasto e ungetele leggermente con olio
  8. Stendete con le mani ogni porzione di impasto, mettete al centro le gocce di cioccolato e chiudete ricavando delle palline
  9. Legate ogni pallina con lo spago, non molto stretto in modo da permettere all’impasto di lievitare correttamente e di prendere la forma di zucca, fate lievitare sino al raddoppio
  10. Preriscaldate il forno a 200°C Prima di infornare le brioche “zucche” spennellatele con l’uovo sbattuto Abbassate la temperatura del forno a 180°C e cuocete per circa 12-15 minuti o comunque sino a cottura completa
  11. Sfornate e ancora calde spennellate le brioche con il miele diluito con un po’ di acqua calda per lucidarle, fate raffreddare
Recipe Notes

Cuocete la zucca a vapore o meglio ancora in forno a bassa temperatura.

E’ importante ungere lo spago con l’olio in modo tale che non si attacchi all’impasto così da poter essere rimosso facilmente; per rimuovere lo spago tagliarlo in alto e in basso e tiratelo delicatamente.