crostate/ dolci

Cherry Pie – Crostata di ciliegie

E le protagoniste di questa ricetta sono ancora loro, le ciliegie! Ne approfitto fin che ci sono per poi dare spazio ad altra frutta di stagione.

Nella precedente ricetta avevo realizzato una gustosa Torta alla ricotta con ciliegie e mandorle per una colazione/merenda sana e genuina ma anche per chiudere in golosità un pranzo o una cena.

Oggi invece vi parlerò della famosa Cherry Pie ossia Crostata di Ciliegie per la cui realizzazione si utilizza  il “pie crust”.

Il pie crust è una specie di pasta brisèe particolarmente elastica grazie all’aceto di mele, che permette un aumento dell’estensione del glutine rendendo l’impasto facile da stendere e da modellare, senza che la crostata o pie si sbricioli o si rompa.

Il ripieno è semplicemente realizzato con ciliegie fresche denocciolate che vengono condite con zucchero di canna, amido di mais, estratto di vaniglia e scorza di limone grattugiata. Si lascia riposare in modo tale che l’amido di mais formi una cremina con tutti gli altri ingredienti.

Per ottenere una perfetta pie crust è fondamentale che tutti gli ingredienti siano freddi, che si lavori velocemente l’impasto e che si faccia riposare il più possibile in frigorifero; se durante la preparazione delle decorazioni l’impasto tende ad essere molle basterà rimetterlo in frigorifero e ritornerà elastico.

Come già detto, l’aceto di mele permette un aumento dell’estensione del glutine e quindi l’impasto risulta più facile da stendere e da modellare; l’aceto durante la cottura evapora quindi non andrà ad alterare assolutamente il gusto. 

Se non avete in casa l’aceto di mele potete tranquillamente sostituirlo con l’aceto di vino bianco.

Il ripieno è molto semplice da preparare, basta mettere tutti gli ingredienti in una ciotola capiente, amalgamare bene e lasciare riposare.

Molto importante è far riposare la base preparata in frigorifero per far si che il burro si rassodi dopo la manipolazione dell’impasto.

Sulla base della pie ho messo la farina di mandorle per isolare la crosta dal liquido del ripieno e poi a me piace molto l’abbinamento mandorle e ciliegie.

Per la decorazione potete dare libero sfogo alla vostra creatività; potete realizzare il classico reticolo tipico delle crostate, oppure potete realizzare tanti fiorellini che posizionerete sulla superficie delle ciliegie.

Io ho realizzato una serie di cerchi con bordo ondulato utilizzando un taglia biscotti ma nulla vi vieta di usare il taglia biscotti che più vi piace.

Spennellate con l’uovo la superficie e cospargete con zucchero di canna per ottenere una deliziosa caramellizzazione.

Cherry Pie - Crostata di Ciliegie

Stampo da 20 cm di diametro
Preparazione50 min
Cottura50 min
Portata: Dolci
Cucina: international
Yield: 8

Ingredienti

Pie crust

  • 370 g farina per dolci setacciata
  • 220 g burro freddo a cubetti
  • 10 g zucchero semolato
  • 100 ml acqua ghiacciata
  • 20 ml aceto di mele freddo (o aceto di vino bianco)
  • 6 g sale fino

Ripieno di ciliegie

  • 450 g ciliegie denocciolate
  • 130 g zucchero di canna
  • 30 g amido di mais
  • 1 cucchiaino vaniglia estratto
  • 1 cucchiaio limone buccia grattugiata
  • ½ limone succo filtrato

Finitura

  • 3 cucchiai farina di mandorle (abbondanti)
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai zucchero di canna
  • 1 pizzico sale fino

Preparazione

Pie crust

  • Per il guscio, mettete nella ciotola del cutter (robot con le lame) la farina setacciata con il sale, lo zucchero semolato e il burro freddissimo, tagliato a pezzetti frullate sino ad ottenere un composto sbriciolato. Versate la miscela di acqua e aceto e frullate ottenendo così un composto liscio ed elastico. Trasferite la pasta su una spianatoia leggermente infarinata e lavoratela rapidamente, senza scaldare il burro, fino a formare un panetto. Dividete l’impasto a metà, stendete ogni metà in un disco, avvolgete con pellicola alimentare e mettete a riposare in frigorifero almeno per 1 ora, meglio per una notte intera
  • Trascorso il tempo di riposo, tirate fuori dal frigo l’impasto e lasciatelo a temperatura ambiente per 10 minuti, così risulterà più facile lavorarlo. Infarinate leggermente la spianatoia e stendete il primo disco di impasto con il mattarello a uno spessore di circa 3-4 mm
  • Rivestite lo stampo, precedentemente imburrato, con la pasta, eliminate il bordo in eccesso e create un bordino decorato, bucherellate la base con i rebbi di una forchetta e ponete a riposare in frigorifero
  • Stendete il secondo disco di impasto a uno spessore di circa 3-4 mm e con un taglia biscotti create una serie di decorazioni a piacere; per la decorazione avete la massima libertà, ponete a riposare in frigorifero

Ripieno di ciliegie

  • In una ciotola versate le ciliegie precedentemente lavate, asciugate e denocciolate
  • Aggiungete la scorza grattugiata e il succo di mezzo limone, lo zucchero di canna, l’estratto di vaniglia e l’amido di mais setacciato, amalgamate bene il tutto e lasciate riposare per mezz’ora

Montaggio pie

  • Spolverate il fondo della pie con la farina di mandorle, poi aggiungete il ripieno di ciliegie. Adagiate sopra le decorazioni precedentemente preparate e premete leggermente per farle aderire bene. Fate riposare la pie in frigorifero perché deve essere ben fredda prima di essere infornata
  • Trascorso il tempo di riposo, spennellate la superficie con l'uovo in cui avrete messo un po' di sale, spolverate con lo zucchero di canna e infornate in forno caldo a 180°C per 40 minuti, sino a completa cottura, poi trasferite la teglia nella parte bassa del forno e fate cuocere per altri 10 minuti, fino a quando la pie risulta ben cotta. Se la superficie si colora troppo, copritela con un foglio di alluminio. Sfornate la pie e lasciatela raffreddare completamente prima di estrarla dallo stampo

Note

Ho l'abitudine di mettere sempre un po' di sale nell'uovo prima di spennellare perché così toglie quel sentore tipico dell'uovo, che non amo particolarmente.
Fate raffreddare molto bene prima di tagliare la crostata
Potete servirla con una pallina di gelato o con dello yogurt denso

Fate raffreddare molto bene la crostata prima di tagliarla, non fate come me che presa dalla troppa golosità l’ho tagliata che era ancora calda con l’inevitabile spappolamento della fetta 😀

E’ una goduria pazzesca servita con una pallina di gelato, provatela e poi mi saprete dire se ho esagerato ˆ_ˆ

Se siete alla ricerca di altre ricette con protagonista le ciliegie, inserite la parola ciliegie nella lente di ricerca (in alto a destra) e vi appariranno altre ricette presenti nel blog, come ad esempio il gelato furbo alla vaniglia con composta di ciliegie. Con questo caldo un buon gelato ci sta proprio per rinfrescarci.

Bon appétit
Ros

No Comments

Leave a Reply

Recipe Rating